L'Architettura

Lo stile architettonico della Sagrada Familia è un mix di Modernismo Catalano, Tardo Gotico Spagnolo, Noucentisme Catalano e Art Noveau. Anche se la costruzione della basilica cominciò proprio durante l'esplosione dell'Art Noveau, a Gaudí è stato riconosciuto il merito di aver portato questo stile a un livello completamente nuovo, spingendo i suoi scopi ben oltre i meri effetti decorativi per cui veniva principalmente utilizzato.

Anche se la Sagrada Familia non fu concepita come cattedrale, la chiesa fu progettata per esserlo in termini di dimensioni. Caratterizzata da una larghezza minore rispetto alla maggior parte delle altre cattedrali europee, la Sagrada Familia presenta una complessa sinfonia di parti, tra cui numerosi campanili, tre portali, un deambulatorio con sette cappelle absidali, doppie navate e torri.

La cosa interessante che accomuna questi elementi è quanto siano nettamente diversi sia nella struttura che nell'ornamento. Un altro elemento della chiesa in particolare evidenza sono i passaggi coperti che formano un rettangolo intorno alla chiesa e che passano attraverso il nartece dei suoi tre portali. Inoltre, a differenza della maggior parte delle altre chiese del mondo, la Sagrada Familia non presenta angoli retti perfetti all'interno o all'esterno della chiesa e il suo design è caratterizzato da pochissime linee rette.

Anche se la chiesa è ancora in costruzione, gli spazi aperti al pubblico regalano comunque l'impressione di trovarsi in un castello da fiaba, con vetrate colorate incorniciate da colonne a volta e un soffitto dagli intagli molto intricati.

Cosa Vedere Nella Sagrada Familia

feature-box_0

Facciata Della Natività

La Facciata della Natività, insieme alla Facciata della Gloria e alla Facciata della Passione, sono le uniche parti della Sagrada Familia completamente progettate da Gaudí. La facciata è stata costruita tra il 1894 e il 1930 ed è l'unica parte della Sagrada Familia che è stata completata prima della morte di Gaudí. La facciata della Natività simboleggia la nascita di Gesù e, nella visione di Gaudí, la vita e il processo di creazione . Questo è il motivo per cui Gaudí ha incluso nella facciata decorazioni opulente, come animali e strumenti insieme a simboli come l'Albero della Vita. La facciata della Natività è rivolta a nord-est e ha tre ingressi che rappresentano i tre valori teologici, cioè la Fede a destra, la Carità al centro e la speranza a sinistra, insieme alla Porta di Gesù e all'Albero della Vita. La facciata della Natività presenta quattro campanili dedicati a San Barnaba, San Matteo, San Giuda e San Simone.

feature-box_1

Facciata Della Gloria

Considerata la più importante tra le tre facciate della Sagrada Familia, la Facciata della Gloria permette ai visitatori di accedere alla navata centrale della basilica. I lavori per la facciata della Gloria sono iniziati solo nel 2002: si tratta infatti di una delle più recenti aggiunte al processo di costruzione e i progressi fatti finora sono, per ovvie ragioni, ancora limitati . Gaudí ha progettato la facciata della Gloria per rappresentare visivamente la gloria celeste di Gesù e mostrare la sua ascesa al cielo. Gaudí era ben consapevole del fatto che la costruzione della Facciata della Gloria non sarebbe stata completata prima della sua morte e pertanto si limitò a disegnare solo alcuni schizzi con un'idea generale di quale fosse la sua visione: tra gli elementi inclusi nel suo piano c'erano rappresentazioni della Morte, del Giudizio Universale, dell'Inferno e della Gloria. I campanili sono dedicati a San Paolo, Sant'Andrea, San Pietro e Jacques d'Alpheus.

feature-box_2

Facciata Della Passione

Guidati dai progetti di Gaudí, i lavori per la facciata della Passione sono iniziati nel 1954 e si sono conclusi nel 1976. Dopo il completamento della costruzione iniziale, sono stati eseguiti i lavori decorativi. La facciata della Passione è dedicata alla Passione di Cristo, Gaudí concepì pertanto una facciata più austera e semplificata, senza ornamenti, in cui si distingue la nudità della pietra. La facciata è scolpita con linee dure e diritte che ricordano le ossa di uno scheletro. La facciata della Passione è sostenuta da sei grandi colonne che ricordano i tronchi di Sequoia. Sopra le sei colonne c'è un frontone piramidale con 18 colonne a forma di osso e una grande croce con una corona di spine. Ci sono scene bibliche scolpite nella facciata divise in tre livelli: l'ultima notte di Gesù prima della crocifissione al livello più basso, il Calvario di Cristo al livello centrale e la Morte, la sepoltura e la Resurrezione di Cristo al livello più alto.

feature-box_3

Le Torri

La visione originale di Gaudí richiedeva un totale di 18 guglie, per rappresentare i Dodici Apostoli, la Vergine Maria i quattro Evangelisti e Gesù Cristo. A partire dal 2010, sono state costruite 8 guglie, accanto a quattro apostoli ciascuna sulla facciata della Natività e sulla facciata della Passione. Le guglie dedicate agli Evangelisti saranno sormontate da sculture dei loro simboli tradizionali, mentre la più alta, dedicata a Gesù Cristo, sarà sormontata da una croce gigante. Anche se le guglie richiedono ancora molto lavoro, una volta completate le loro dimensioni faranno della Sagrada Familia l'edificio ecclesiastico più alto del mondo.

feature-box_4

Interni

Anche se sono gli esterni favolosi della Sagrada Familia ad attirare la maggior parte dell'attenzione, gli interni della basilica sono anch'essi un'opera d'arte da non perdere. Ciò che la maggior parte dei visitatori nota immediatamente una volta arrivati all'interno della chiesa è la grandezza, la luce, le decorazioni e quanto la creazione di Gaudì sia davvero un'opera fuori da tutti gli schemi. Gli interni della Sagrada Familia presentano una serie di simbolismi religiosi basati sull'Apocalisse di Giovanni e sui Vangeli. Gli interni mettono in evidenza lo stile personale di Gaudí e la sua attenzione particolare alle geometrie del mondo naturale. Ad esempio, per evitare l'uso di contrafforti gotici, Gaudí progettò colonne a forma di tronchi d'albero, dando ai visitatori la sensazione di trovarsi all'interno di un bosco e non di una chiesa. La pianta della chiesa fu progettata a croce latina, con l'altare maggiore sopra la cripta circondato da sette cappelle absidali, un transetto a tre navate con i portali della Natività e della Passione, nel senso longitudinale il corpo centrale di cinque navate con il portale della Gloria.

feature-box_5

Cripta Del Tempio Espiatorio

La Cripta è la prima sezione della chiesa che è stata aperta al culto e ospita le spoglie dello stesso Gaudí. La Cripta è anche l'unica parte della Sagrada Familia che Gaudí ha visto completata prima della sua morte. Lo stile della cripta è molto diverso dal resto della chiesa perché il precedente architetto Francisco Paula del Villar iniziò i lavori seguendo i dettami dello stile architettonico neogotico, molto popolare in Europa alla fine del XIX secolo. Anche se Gaudí decise di rispettare gran parte del progetto di Villar per la realizzazione della cripta, egli apportò comunque alcune modifiche, tra cui la posizione dell'altare, la creazione della scala e l'aggiunta di una trincea per migliorare l'illuminazione e la ventilazione.

feature-box_6

Il Museo della Sagrada Familia

Situato al piano terra della chiesa della Sagrada Familia, il museo, inaugurato nel 1961, è stato progettato, come il resto dell'edificio, da Antoni Gaudí. Il museo fu destinato inizialmente a essere il laboratorio da cui coordinare la costruzione della chiesa mentre oggi espone i progetti e i modelli originali e restaurati di Gaudí. L'evoluzione del processo di costruzione della chiesa è presentato all'interno del museo attraverso l'esposizione di vecchie fotografie e progetti originali. Anche se la maggior parte del laboratorio è andata distrutta durante un incendio appiccato dagli anarchici durante la guerra civile spagnola nel 1936, alcune delle opere originali di Gaudí sono rimaste in condizioni tali da permettere una restaurazione e la loro seguente esposizione al pubblico. Una visita al museo della Sagrada Familia è un ottimo modo per conoscere la vita e i metodi di lavoro di Antoni Gaudí e per imparare tutto quello che c'è da sapere sul lungo e faticoso processo di costruzione della chiesa.

Seleziona i Tuoi Biglietti

Biglietti d'Ingresso prioritario alla Sagrada Familia
Biglietti di Accesso rapido alla Sagrada Familia con Ingresso alle torri e Audio-guida
Tour Guidato della Sagrada Familia con Accesso Salta la Coda e Trasferimenti
Visita Guidata con Accesso Rapido alla Sagrada Familia e Ingresso alle Torri
Visita Guidata della Sagrada Familia e di Parco Güell Con Ingresso Prioritario